Ti trovi in:

Home » Territorio

Regione:   Trentino - Alto Adige
Provincia:      Trento (TN)
Comprensorio: Alta Valsugana e Bersntol 
Zona:   Italia Nord Orientale
Popolazione residente: 1337 al 31/12/2012            
Densità per Kmq: 184,67
CAP: 38040
Prefisso Telefonico: 0461
Codice Istat:   022089
Codice Catastale:     D714
Numero Famiglie: 516
Numero Abitazioni: 532
Denominazione Abitanti: "fornasi"
Santo Patrono:   San Martino
Festa Patronale:   11 Novembre
Località e Frazioni di Fornace: Nuclei abitati: Santo Stefano, Valle, Villaggio Pian del Gacc
Comuni Confinanti: Albiano, Baselga di Pinè, Civezzano, Lona-Lases, Pergine Valsugana
  In auto
 
 Provenendo sia da Sud che da Nord dall’autostrada A22 del Brennero si esce al casello di Trento Centro, (distanza dal casello 17 Km), o dalla Statale 12 del Brennero, si prosegue dopo per la SS 47 della Valsugana per Pergine Valsugana fino al bivio della Mochena, poco distante da Civezzano, dove si continua sulla SP 71. Ferina – Avisio che conduce alla località. Arrivati a Fornace seguire le indicazioni per la zona del porfido.
 
 In autobus
 
 Dalla stazione di Trento (17 km) si può raggiungere Fornace utilizzando il servizio pullman della Trentino Trasporti.

La Storia

Immagine decorativa

La superficie del territorio amministrativo di Fornace è di 724 ettari. Il Comune è altresì proprietario patrimoniale di un bosco sito nel C.C. Valfloriana denominato Bosco Fornasa di complessivi ettari 717,6.
La maggiorparte della popolazione (circa l'85%) si trova nel centro abitato e il restante 15% è suddiviso tra i nuclei abitati di S.Stefano, Valle e Villaggio Pian del Gac comprese le case sparse.
Il Comune confina con i territori dei Comuni di Civezzano, Baselga di Pinè, Lona–Lases, Albiano e Pergine Valsugana.


pagina_sito

Il territorio del paese di Fornace, estremamente ridotto, ed in gran parte collinare non ha mai offerto grandi prospettive di lavoro ed occupazione, negli anni che furono; l'attività prevalente nei secoli scorsi era di carattere silvo-pastorale, coltura del baco da seta fino alla grande crisi del secolo scorso, zootecni, bovini e caprini, favorito dall'ampio territorio prativo, ed in questo secolo, fino agli anni Sessanta vitivinicola e fruttifera.


Immagine decorativa

Il 19 agosto 2017 è stato sottoscritto tra le Amministrazioni comunali di Fornace (Trento, Italia) e di Rodeio (Santa Catarina, Brasile) un Patto di Amicizia, punto di partenza per un percorso di approfondimento della conoscenza reciproca e per il consolidamento dei legami di amicizia.

Cosa visitare

logo ecomuseo

L’Ecomuseo dell’Argentario inizia ufficialmente la propria attività, grazie al riconoscimento da parte della giunta provinciale del 26 agosto 2005, promosso e sostenuto in questi anni dall’Associazione Ecomuseo attraverso la propria azione sul territorio, con lo scopo precipuo di far conoscere questo legame tra il passato sopra accennato, il presente ed il futuro. 


Immagine decorativa

Chi ama lo sport e la vita all'aria aperta si troverà a proprio agio in località Pian del Gacc. La zona immersa nel verde, il luogo ideale per passeggiate o percorsi in mountain-bike, per un tuffo nella natura, nella storia o nelle leggende, che lo popolano. Pian del Gacc è attrezzato con due campi da tennis, parco giochi, campi bocce, ed un efficiente punto di ristoro con servizio bar.


luogo

Inserire qui la descrizione

luogo

Inserire qui la descrizione

Immagine decorativa

Quello che unisce il nostro territorio e la Chiesa è un legame antico, forte e radicato, certo mai anacronistico: come non ricordare e sentire vicini, a tal proposito, i numerosi missionari, che nell’immediato dopoguerra hanno deciso di lasciare il proprio paese e i propri affetti, consacrando la loro vita a Dio ed all’aiuto del prossimo in paesi lontani, oppure gli Alpini custodi fedeli dell’Oasi Mariana voluta da Padre Luigi Pisetta.

Immagine decorativa

In ricordo della peste del 1600 fu eretta la Chiesetta di S.Rocco, il santo pellegrino vissuto nel 1400 protettore contro il terribile flagello della peste. S.Rocco, che era stato colpito dal morbo mentre prestava assistenza alle vittime della malattia a Piacenza, è di solito raffigurato in abiti da pellegrino.

Immagine decorativa

In origine dedicata a S. Martino vescovo di Tours, era l'antica chiesa di Fornace. Viene ricordata per la prima volta nel 1160 in merito al diritto da parte dei Signori di Fornace di eleggere il primo sacerdote col consenso rivendicato dal capitolo della Cattedrale.

Immagine decorativa

Sito in costruzione

Sportello AMNU
solo su appuntamento 0461/530265
Ufficio postale
Tel. 0461.849016
Lunedì mercoledì venerdì 08.15 - 13.30
Consulente ACLI
C/o Comune
3 ° lunedì del mese 15.30 - 16.30
Vigili del Fuoco
Tel. 115
Isola ecologica di Civezzano
Mercoledì - Venerdì e Sabato 13.30 - 18.30
Ufficio Difensore Civico
Via Manci/Galleria Garbari
Trento
Tel. 0461.213203 - 213190

Il porfido costituisce un tipo particolare di roccia vulcanica appartenente alla cosiddetta “piattaforma porfirica atesina”, enorme complesso di rocce vulcaniche che si estende nella regione Trentino Alto Adige. Queste rocce, estremamente varie e differenziate, sia come composizione chimica che come modalità di formazione, sono conseguenza di un'intensa attività vulcanica, sviluppatasi con eruzioni lineari attraverso numerose fratture, iniziata 260 milioni di anni fa, nel Permiano inferiore, e proseguita per parecchi milioni di anni con un continuo ripetersi di fasi eruttive e fasi di stasi.